Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 

La regina delle pere - 2

Le cose migliori della vita richiedono tempo
ovvero: come le pere dolci si trasformano in distillati pregiati

Una serata con gli amici, ottimo cibo, discorsi interessanti, risate in compagnia e per concludere in bellezza una grappetta... voi sapete bene come godervi la vita. Ma vi siete mai chiesti come si produce l'acquavite di frutta?

La pera Williams prima di diventare un distillato pregiato deve percorrere un lungo viaggio. Si comincia dalla raccolta. Dall'albero giunge alla distilleria Pircher nel minor tempo possibile. Là deve tener testa ai controlli critici del personale esperto poiché solo i frutti sani, integri, a piena maturazione e con l'aroma tipico di questa varietà sono adatti ai distillati di altissima qualità. Il grado di maturazione è un elemento essenziale. La polpa deve essere tenera ma non al punto da diventare farinosa. Per questo molto spesso i frutti dopo la raccolta continuano a maturare per altri due tre giorni così da raggiungere lo stato ottimale. Solo allora le pere saranno pronte per essere lavorate.

Per prima cosa i frutti vengono puliti. Frutti con macchie marroni o altri danni vengono scartati. Le pere selezionate con cura vengono successivamente sminuzzate in maniera che possa aver luogo la fermentazione naturale. Ha inizio la lunga attesa.

Ci vogliono alcuni giorni affinché il mosto raggiunga il grado di fermentazione ottimale. Soltanto un occhio esperto è in grado di riconoscerlo, dato che tutti i mosti si differenziano tra di loro. La pera Williams' Bon Chretien è uno tra i frutti più delicati e per questo nella produzione del "Willi" l'esperienza e la sensibilità dei nostri maestri sono ancor più fondamentali. Superato il punto di fermentazione giusto si perde il sapore prezioso.

A 20 gradi il mosto si prepara lentamente alla fermentazione. Il fruttosio si trasforma in alcol. Di seguito ha inizio il procedimento di distillazione - vero cuore della lavorazione. Questo procedimento necessita di molta cura e precisione. Goccia dopo goccia sgorga il distillato. Per intere settimane i distillatori sono in funzione 24 ore su 24. Durante questo periodo la distilleria si riempie di vapori, di fischi, dei caratteristici brontolii dei macchinari che lavorano e di profumi intensi. La temperatura deve essere mantenuta costante e ogni cosa avvenire sotto lo sguardo vigile dei nostri mastri distillatori.

Come possiamo vedere, la produzione del distillato di pere Williams è una vera e propria arte, una scienza nel vero senso della parola. Per riuscire a trasmettere nella bottiglia il sapore pregiato del frutto sono necessarie la massima competenza e una lunghissima esperienza.

Caratteristiche che la distilleria tradizionale Pircher può vantare da oltre 50 anni.